Quindicinale n.39, 30 novembre 2016

Estravagario a Bologna, il locale che omaggia Neruda

Segnalazione di Paola Miani, buyer e commerciale, e Kira Kotliarewsky, facilitator presso Scinthilla
Estravagario Bologna, il bistrot che omaggia Neruda
Shares

Buoni Pasti è la rubrica aperta a coloro che vogliano segnalare in tutta Italia ristoranti, enoteche e locali particolarmente indicati per pause pranzo o cene di lavoro, con un occhio attento non soltanto al menù ma anche al contesto e ai servizi offerti.
Gli articoli sono coordinati e curati da Elena Farinelli ma Senza Filtro provvede a indicare puntualmente l’autore della segnalazione.
I contributi vanno inviati a: senzafiltro@fiordirisorse.eu indicando nell’oggetto della mail “Segnalazione Buoni Pasti”.

Già dal nome le premesse sembrano davvero buone, Estravagario infatti è il titolo di un’opera di Pablo Neruda e questo ci piace molto. Si presenta come un piccolo bistrot che ti mette a tuo agio, con dehor esterno. È il tipo di posto dove ti senti a casa, coccolato da un ritmo lento, non quello della routine metropolitana per cui oltre alle gioie del palato ci sono anche quelle della mente.
Particolarmente adatto ad incontri di lavoro anche per trasmettere un senso di cura oltre le apparenze: nessun consulente frettoloso o orientato solo al business porterebbe un cliente qui ma i nostri ospiti percepiranno molta attenzione e cura nella cucina e nel servizio.
Ogni giorno a partire dalla colazione menù biologici vegetariani con una serie di alternative vegane.

A colazione si trovano muffin dolci e salati e vegani, brioche con lievitazione di 24ore (il lunedì infatti non ci sono), così come frutta, yogurt e deliziosi centrifugati i cui ingredienti si possono scegliere al momento.
Se invece si decide di andarci per pranzo si possono trovare piatti unici vegetariani composti da un primo accompagnato da due contorni o un secondo sempre con due contorni sia freddi sia caldi e per finire in bellezza ci sono una serie di dolci, infusi e tisane bio di marche selezionate.
Le ricette sono della nostra tradizione ma prendono spunto anche da quelle di tutto il mondo. Dalle minestre di verdure o di legumi con tocchi di creatività, alle paste gratinate con le verdure, le verdure alla greca, l’empanada Argentina, piuttosto che il tabulè libanese o piatti palestinesi, cotolette di seitan, polpette di verdure, focacce e pizze, creme e dolci di ogni tipo.
Fornitori selezionatissimi molti dei quali a km zero o mercati equo solidali, non si trovano le grandi marche, anche i vini sono bio. Menù diversi ogni giorno e cucina espressa. Consigliato a tutti anche, a questo punto, ai non vegetariani scettici.

Un piatto unico, che è abbondante, costa 10 €, la sera ci sono menù a partire dai 18€, le colazioni a circa 2,5€, centrifugati a 3,5€, insomma un ottimo rapporto prezzo qualità. Il mercoledì c’è l’apericena on musica dal vivo e spesso mostre di pittori. Ogni giorno giornali e libri, anche giornali che non si trovano in altri locali, l’Internazionale e l’Altra Economia per citarne alcuni. Wi-fi gratuito e aperto.
C’è anche uno spazio all’aperto. Offrono anche il brunch, purtroppo solo al sabato e non di domenica che è il giorno di chiusura.
Dove si trova: posizione centralissima vicino alla zona Universitaria e via Indipendenza, non molto lontano dalla stazione centrale, facilmente raggiungibile con i mezzi

Servizi

Pro: gentilezza, attenzione ai clienti, accurata scelta delle materie prime.
Contro: Non accettano prenotazioni a pranzo, solo a cena.
Prezzi: pranzo intorno ai 10/15 euro, cena intorno ai 20/25 euro
Servizi
Wi-fi: sì, libero
Parcheggio: parcheggi a pagamento vicini, piazza Otto Agosto e strade adiacenti con strisce blu
Carte: tutte
Buoni pasto: Ticket restaurant, Pass lunch, Day, Ristomat, Club buon chef
Fattura:
Tempi di attesa: medi
Nome: Estravagario Bologna
Indirizzo: Via Mascarella 81 /H, a Bologna. Tel 051 4210582
Sito: www.estravagario.org
Orari: lunedì, martedì e giovedì dalle 7:30 alle 16:00; mercoledì dalle 7:30 alle 16:00 e dalle 19.00 alle 22.30; Venerdì dalle 7:30 alle 16:00 e dalle 19:30 alle 24:00. Sabato dalle 11:00 alle 15:00 e dalle 19:30 alle 24:00. Chiuso la domenica
Prezzi: bistrot 12/15, apericena circa 12, colazioni circa 2,50 Cena 18
Da notare: Non si accettano prenotazioni a pranzo.

Shares

Tags: , ,



Autore
Libera professionista, consulente di web marketing e social media, si occupa di Internet da più di 15 anni, alternando l'affiancamento alle aziende, alla formazione in aula. Da anni gestisce un blog su Firenze (ioamofirenze.it) dedicato ai ristoranti e agli eventi della città, e collabora con diverse guide gastronomiche e magazine online.
Commenta questo articolo