Quindicinale n.39, 30 novembre 2016

SENIOR LIGHTING DESIGNER (270.VR.327)

Shares

Perpiù ricerca una figura di Progettista Illuminotecnico per Azienda Cliente operante nel settore Design/Illuminazione .

La risorsa verrà inserita all’interno di un team e opererà in semi-autonomia nella gestione dei progetti assegnati occupandosi principalmente di interpretazione del progetto di architettura; determinazione del tipo e delle sorgenti luminose; progettazione e presentazione del progetto; supervisione e monitoraggio lavori.
Si richiede una Laurea in Architettura o in Disegno Industriale, abbinata ad una preparazione elettrotecnica. Indispensabili esperienza pregressa di 3-5 anni nel ruolo di progettista illuminotecnico; ottima e comprovata conoscenza lavorativa della lingua
inglese; un’ottima conoscenza dei principali applicativi grafici (AutoCAD 2D/3D, Illustrator, Indesign, Dialux) e disponibilità a trasferte sia in Italia che all’estero.
Si offre inserimento diretto in azienda a tempo determinato scopo assunzione ed un trattamento economico commisurato alle effettive capacità e competenze.

Range retributivo: RAL di 25.000€ – 30.000€.


Sede di lavoro: Provincia di Bologna (BO).

Per candidarsi a questa ricerca inviare il CV indicando il titolo dell’annuncio e il codice di riferimento all’indirizzo: permanent250@lavoropiu.it

Lavoropiù S.p.A. – Divisione Permanent – Aut. Min. 1104 – SG del 26/11/2004.

Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

Per visionare l’informativa sulla privacy, si prega di consultare il sito www.lavoropiu.it

Shares

Tags: , ,



Autore
Lavoropiù è una delle principali Agenzie per il Lavoro italiane. Attraverso il marchio Perpiù gestisce l'attività di ricerca e selezione di profili top e middle management. La società è presente in Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana e Lazio con 40 filiali. Piazza XX Settembre,1 - 40126 Bologna
Commenta questo articolo