Elena Avenati

Specialista in progetti di sostenibilità sociale

Essere ogni giorno attori di cambiamento, navigare con coerenza la complessità di un mondo in continua evoluzione, creare relazioni di valore: questi i suoi tre “attrezzi” preferiti con i quali ha forgiato la sua passione per i temi della sostenibilità sociale in ambito aziendale. Laureata in Scienze Politiche a Torino, con un Master in Studi Europei presso il Collegio d’Europa in Belgio, si è occupata di cooperazione internazionale, di advocacy e di sviluppo sostenibile con diverse organizzazioni no profit, istituti di ricerca e con il Ministero degli Esteri, lavorando in Iraq, in Burundi e in Italia. I temi su cui ha indagato e realizzato progetti sono: educazione, salute, migrazione, agribusiness, ambiente, diritti dell’infanzia, modelli di partenariato pubblico - privato. Per Save the Children, nel 2015, ha introdotto i temi della sostenibilità legandoli ai 17 Obiettivi dell’Agenda 2030, attivando alleanze con istituzioni pubbliche e reti di imprese; dal 2016, dopo una formazione accademica sulle politiche di CSR e di sostenibilità, anima ed è responsabile dello sviluppo di collaborazioni strategiche con grandi aziende nazionali operanti a livello globale accompagnandole nel percorso di integrazione dei diritti umani e diritti infanzia nelle policy e nelle attività di business. Parla quattro lingue, mamma equilibrista di Giovanni e Francesco.

Sostenibilità, non filantropia

Il 25 settembre 2015 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, corredata da una lista di 17 obiettivi e… continua

Sostenibilità, non filantropia