Michela Marzano

Filosofa

Michela Marzano (Roma 1970), dopo aver studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e avervi conseguito un dottorato di ricerca in filosofia, è diventata professore ordinario e Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali (SHS – Sorbona) all’Università Paris Descartes. Autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica, ha curato il Dictionnaire du corps (2007) e il Dictionnaire de la violence (2011). Fra i suoi libri, alcuni dei quali tradotti in diversi paesi: Penser le corps (2002), La fidélité ou l’amour à vif (2005), Je consens, donc je suis… (2006), La mort spectacle (2007), L’éthique appliquée (2008), Visage de la peur (2009) e Le contrat de défiance (2010). Con Mondadori ha pubblicato Estensione del dominio della manipolazione (2009), Sii bella e stai zitta (2010), Volevo essere una farfalla (2011), La fine del desiderio (2012) e Avere fiducia (2012). Dirige una collana di saggi filosofici per le Edizioni PUF e collabora con la «Repubblica».

La legge della paura

(In collaborazione con Marika Nesi) Lavoro, adattabilità ai cambiamenti e paura. Il lavoro troppo spesso frena per paura. E la paura, che non è mai… continua

La legge della paura