Riccardo Bonacina

Giornalista dal 1985, nel gennaio 1990 è chiamato alla Fininvest come caporedattore delle news per preparare il primo TG delle reti private, Studio Aperto. Dall'aprile 1991 è in Rai dove crea la prima testata di informazione sociale quotidiana, "Il coraggio di vivere", in onda su Rai 2, con l'obiettivo di dare voce al variegato mondo del volontariato e delle emergenze sociali. Nel maggio del 2004 porta al debutto Vitachannel con due produzioni per la tv. Nel dicembre 2010 è autore è conduttore con Claudia Koll di "Undicesimo comandamento", per il nuovo canale di Sitcom, Arturo, promosso nel bouquet Sky. Nell'ottobre 1994 fonda e dirige "Vita non profit magazine", il primo, e unico, settimanale dedicato interamente a chi fa volontariato. Nel 2012 il settimanale diviene un quotidiano online e mensile cartaceo di cui riassume la direzione dopo averla ceduta dal 2001 a Giuseppe Frangi. Nel gennaio 2005 promuove il progetto di un mensile della società di mezzo, "Communitas" che vedrà la luce nel febbraio 2005. Dal gennaio 1995 è ideatore, autore e conduttore di "Radio Help", un programma radiofonico quotidiano, in onda su Rai Radio Uno, che dà voce alle associazioni di volontariato e alla società civile e che mette a disposizione dei cittadini uno spazio in cui porre quesiti, chiedere informazioni, lanciare appelli. Dall'ottobre 1997 è coautore e conduttore, insieme a Emanuela Falcetti, della trasmissione quotidiana "Lavori in corso" su Rai Radio Uno. Nell'ottobre 1999 è ideatore e conduttore della trasmissione radiofonica settimanale "Senza fine di lucro" su Radio 24.

Il bello del volontariato

Quando oggi parliamo di volontariato c’è sempre più un inciampo linguistico. Oggi abbiamo un problema con la parola volontariato per due ragioni, la prima è… continua

Il bello del volontariato