Rosanna Perrone

Giornalista, Digital Editor

Giornalista e digital editor, è anche Consulente in Comunicazione e Marketing Digitale per agenzie e imprese in tutta Italia, dedicandosi inoltre alla Formazione nello stesso settore. Entro queste esperienze rientra anche l'attuale ruolo di Digital Consultant in Reputation Manager S.p.A., preceduto da un ruolo come Marketing Manager specializzata in eCommerce, e altri ruoli di responsabilità, come a DoLab School, la scuola di formazione per i professionisti del digitale di LUISS ENLABS, e per il MUSTer di FiordiRisorse, nel modulo in "Social Media e Cultura Digitale". Lucana, classe 1984, InnAlumna, è laureata in Criminologia alla Facoltà di Scienze Politiche di Bologna e, a partire dall’analisi dell’inquinamento degli ecosistemi economici, ha iniziato ad occuparsi specificatamente di Economia dello Sviluppo & Management per l’Innovazione e la Produzione. Professionista Inbound Marketing Certified da HubSpot e Project Manager certificato ISIPM, ama sviluppare progetti di design editoriale e sogna di portare la sua esperienza nel mondo della musica.

Migrazione digitale

Il cammino della società futura vista come una Migrazione Digitale, in cui conoscenza e cultura superano obsolete posizioni di disintegrazione e razze. continua

Migrazione digitale

Confusione digital-web-marketing in fiera

Strategia, gestione e controllo: queste le funzioni del Digitale che le pmi cercano di sviluppare. Ed è verso queste che la consulenza marketing fa una parte importante e verso cui, soprattutto nelle manifestazioni dedicate come quelle che viviamo in questi giorni, bisognerebbe portare luce, piuttosto che cercare di presiedere questi luoghi per vendere siti e campagne "a chilo". Un alert per professionisti, clienti e recruiter. continua

Confusione digital-web-marketing in fiera

Customer Care ad alto rischio

La lezione che ne ha tratto Trenitalia, quella volta, è rimasta in mente a tutti. Tanto che oggi, a distanza di anni, chi lavora in comunicazione è poco… continua

Customer Care ad alto rischio