Sara Bellingeri

Giornalista

Scrive fin da quando ha acchiappato in mano la sua prima matita e da allora la passione di raccontare e incontrare le storie non è mai sbiadita. Dal 2005 lavora come giornalista e responsabile ufficio stampa occupandosi soprattutto di diritti, ambiente, inclusione lavorativa, sanità e disabilità. Nel curriculum una laurea in Antropologia Filosofica, un master in comunicazione di eventi e tre libri. In testa la costante voglia di partire anche se il viaggio più emozionante glielo fanno fare ogni giorno i suoi bambini. “Io sono una parte di tutto quello che ho incontrato”. La frase di Tennyson rappresenta al meglio il suo modo di vivere la vita, il lavoro e le esperienze.

I borghi non sono paesi per giovani. O forse sì

Che cosa serve a un paese per essere attrattivo per i giovani? Come si crea lavoro in un piccolo Comune? Ne parliamo con Rosanna Mazzia, presidente di Borghi Autentici d'Italia, che da vent'anni riqualifica i piccoli centri nel segno della comunità. continua

I borghi non sono paesi per giovani. O forse sì

Libertà di stampa vigilata: col decreto Cartabia i giornali li fanno i magistrati

Il nuovo decreto rischia di compromettere la cronaca nera e giudiziaria. L'allarme diramato dal Gruppo Cronisti Lombardi e dall'Associazione Lombarda dei Giornalisti: "Ma una parte della Giustizia non è d'accordo, mentre una parte dei giornali lo è". Intervistiamo Fabrizio Cassinelli dell'ANSA, Maria Fiore de "La Provincia Pavese" e Cesare Giuzzi del "Corriere della Sera". continua

Libertà di stampa vigilata: col decreto Cartabia i giornali li fanno i magistrati