Serena Sorrentino

Segreteria nazionale @CGIL e co-autrice Carta dei diritti universali del lavoro

Serena Sorrentino è nata nel luglio del 1978. Napoletana, studi umanistici, vive e cresce nella provincia nord di Napoli dove si forma, occupandosi delle condizioni di disagio dei giovani delle periferie, contro le quali intraprende lotte e vertenze, a cominciare dalle rivendicazioni attinenti al diritto allo studio e agli spazi sociali. Inizia, così, giovanissima la sua esperienza politica, con l’elezione, sin dal primo anno, a rappresentante degli studenti. Nel 1994 è tra i fondatori del sindacato degli studenti medi e nel 2002 passa dal sindacato universitario alla Cgil entrando nella segreteria della Camera del lavoro di Napoli a soli 23 anni. Arriva in Cgil nazionale nel gennaio del 2010 per occuparsi delle politiche di pari opportunità in qualità di responsabile nazionale e a giugno dello stesso anno viene eletta in segreteria nazionale, dove si occupa dapprima di coesione, mezzogiorno, formazione e legalità, poi di politiche del mercato del lavoro, integrazione pubblico-privato, ricontrattualizzazione e unità del mercato del lavoro, ufficio giuridico, formazione continua e fondi interprofessionali. Confermata in segreteria nazionale il 23 giugno [1] del 2014 dal voto del Comitato direttivo.

La competenza è potere

La crisi economica ha aperto all’esigenza di analizzare in modo profondo le caratteristiche del sistema produttivo italiano e del mercato del lavoro. La domanda di… continua

La competenza è potere