Sondaggi online retribuiti: non è un lavoro

Le rete pullula di proposte di guadagno facile, ma gli esperti invitano ad aprire gli occhi e negare il consenso al trattamento dati per fini commerciali

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Guadagnare denaro extra restando comodamente seduti alla scrivania, e rispondendo ad alcune semplici domande a quiz. Facile. Forse troppo per essere vero. Da qualche anno online si trovano una moltitudine di siti che promettono compensi in cambio della partecipazione a sondaggi. Alcuni di questi, come ad esempio SondaggiaConfronto, lo fanno in maniera indiretta, veicolando l’utente verso servizi esterni.

«Vuoi guadagnare denaro extra per te e la tua famiglia nel 2015?», recita l’ultimo post sulla pagina Facebook della piattaforma. Che nel servizio deve aver incluso una macchina del tempo, visto che la pubblicazione risale al 9 maggio 2016. Anche navigando sul sito sorge più di un dubbio sulla credibilità del format. I testi sono tradotti da un’altra lingua in modo visibilmente approssimativo. In effetti il dominio è italiano, ma il servizio appartiene alla società del Regno Unito SurveyCompare. E nelle condizioni d’uso si legge: «La Corte Inglese avrà giurisdizione esclusiva sopra ogni richiesta di reclamo sollevata, o relativa a, una vista al nostro sito (sebbene noi ci riserviamo il diritto di procedere contro di lei in violazione di queste condizioni nella sua nazione di residenza o qualsiasi altra rilevante nazione)». Insomma, in caso di problemi bisognerà vedersela con un tribunale inglese. Ma è normale che sia così? SenzaFiltro lo ha chiesto a Flavio Azzariti, avvocato esperto di diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie e tra gli autori della rivista specializzata Dirittodellinformatica.it. «Le normative dovrebbero essere di stampo interno», ha risposto il giurista. Infatti gli obblighi di un dominio .it fanno riferimento al codice civile e penale italiano, che vieta di commettere reati all’interno delle pagine.

Dove finiscono i nostri dati personali

Un altro problema si pone nel passaggio da un sito all’altro. «La descrizione parla di remunerazioni, ma in realtà si tratta di cessione di dati a terzi, che eventualmente li utilizzeranno per la partecipazione a concorsi, estrazioni, raccolte punti: non è lavoro. Quindi ci potrebbero essere gli estremi per una pubblicità ingannevole – spiega Azzariti – senza contare che queste attività sono soggette al Dpr n.420/2001 che disciplina in materia di concorsi e operazioni a premi, le cui garanzie sembrano non essere rispettate». Inoltre «non è chiaro quali dati vengano ceduti e non vi è un’informativa completa in favore dell’utente, che indichi se sono per terzi o meno e la natura del conferimento», aggiunge l’avvocato. Che mette in guardia gli utenti: «Nel momento in cui si cedono i dati in blocco, con facoltà dell’azienda di cederli a terzi, è quasi impossibile verificare a chi siano stati ceduti e con quali finalità, salvo richiesta espressa. E c’è il rischio che questi dati possano essere ceduti all’infinito, nel migliore dei casi con finalità commerciali».

Come e quanto si può guadagnare

Ma qual è il “premio” per chi decide di fidarsi? Chi si iscrive a un sito di sondaggi online retribuiti riceve nella propria casella di posta elettronica i link a una serie di sondaggi, rientranti in studi di mercato e di opinione, che in genere variano tra i 2 e i 40 minuti. Inoltre talvolta, come si legge ad esempio nelle condizioni generali del sito Nicequest.com, può essere richiesto – oltre che di rispondere a quesiti a risposta multipla – di prendere parte a forum di discussione con altri collaboratori, di testare un prodotto a casa, di inviare foto o video mentre si svolge un’attività quotidiana, o addirittura di registrare le proprie espressioni facciali con una webcam al fine di analisi statistiche. Insomma, anche attività ben più invasive di qualche clic. E la beffa è che in molti casi l’iter di partecipazione termina con un messaggio che comunica all’utente la sua mancata idoneità al campione individuato. I fortunati che possiedono i requisiti guadagnano i crediti stabiliti, convertibili in pagamenti PayPal, assegni, buoni sconto o regali. In caso di remunerazioni, il guadagno per sondaggio oscilla fra i 0,30 e i 15 euro, ma per essere retribuiti bisogna accumulare un elevato numero di crediti, e infatti in molti rinunciano prima.

Tanti sono i profili critici legati ai siti di sondaggi online retribuiti, ma per ora le lamentele sembrano essere circoscritte allo “sfogatoio” telematico. «Non abbiamo ricevuto segnalazioni di truffe su questi servizi», dice il Commissario Capo Riccardo Croce, responsabile del settore operativo della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Napoli. Che invita tuttavia a tenere gli occhi ben aperti: «Prima di cedere i vostri dati controllate la credibilità del sito, anche semplicemente ricorrendo alle fonti aperte. I siti truffaldini hanno già truffato, in questi casi il tam tam web è positivo e Internet è ‘rete amica’. Un errore che si compie con qualsiasi contratto, dall’app all’iscrizione al social, è di accettarne le condizioni senza leggere tutte le clausole. Imparate a negare il consenso alla diffusione di dati personali e sensibili e non necessari. Infine, diffidate dalle proposte di guadagni troppo facili, perché potrebbero nascondere truffe».

Classe 1988, giornalista professionista campana. Si è laureata in Scienze della Comunicazione e ha frequentato una scuola di specializzazione in Giornalismo. Ha collaborato con testate quali “La Repubblica” e attualmente lavora come free lance, confezionando articoli, photo gallery e video news. Si occupa anche di Copywriting. Ama raccontare le storie, interpellando chi ha meno voce ma tanto da dire. I suoi campi d’azione sono trasversali: cronaca e attualità, lavoro e sociale, cultura e sport. Quest’ultimo è la sua vera passione, nata da tifosa prima che da cronista. Meglio ancora se combinata con viaggi, amici felini e cucina multietnica. [ Guarda tutti gli articoli ]

Commenti

  • svegliadesign

    Ottimo articolo, grazie vi consiglio di guardare la lista completa dei panel qui: http://www.guadagnamo.com/sondaggi-retribuiti/

  • SONDAGGI RETRIBUITI

    Articolo molto completo. La retribuzione media per sondaggio oscilla fra 1 euro e i 3 euro e la durata media dai 5 ai 15 minuti. Se cerchi una lista AGGIORNATA di panel di sondaggi affidabili e sicuri guarda in questo link:
    https://www.isondaggiretribuiti.it/sondaggi-retribuiti

    • Truffa dei sondaggi retribuiti

      Scrivi solo balle e menzogne !
      Anche se ti iscrivi ad un sito di sondaggi retribuiti affidabili e sicuri del link: http://www.isondaggiretribuiti dopo che ti sei iscritto e hai lavorato per loro NON ti danno nemmeno 1 CENT !
      Vieni solo TRUFFATO !

  • Plumina

    Io uso sempre prevalentemente Ipsos i-say e Alta Opinione. Scelgo sempre buoni sconto amazon, ormai da diversi anni.
    Un nuovo sito trovato è Sondaggi Retribuiti. Non so se qualcuno è già membro.
    Oltre ai sondaggi permette anche di testare prodotti. In questo momento è possibile candidarsi per “Selezione dei migliori snack americani”.
    Vi lascio il link qualora vogliate provarlo.
    https://www.sondaggi-retribuiti.it/iscrizione?atid=15
    un saluto,

    • Verità

      Plumina perché racconti menzogne e bufale e non ci non dici la verità ???
      Plumina tu sei pagata dai siti truffa on-line di sondaggi che non sono mai retribuiti per fargli pubblicità !
      Punto e stop !
      Questa è la solita vecchia storia italiana dei siti truffa on-line !
      Qualche stronza di donna o qualche stronzo di uomo sono PAGATI dai siti truffa che ci sono ON-LINE per scrivere on -line ovunque e sotto falsi nomi : False notizie .-Bufale -Recensioni molto positive -Opinioni molto positive o Commenti sui siti truffa che ci sono on-line !
      Amen !

    • Halexjan Hale

      Messaggio copia incollato dal sito forum al femminile…
      Almeno usa la decenza di cambiare le frasi

  • Stefano

    Io ci sto provando da circa 2 settimane, mi sono iscritto a tutti i siti di sondaggi piu consigliati e l’unica cosa che ho ricevuto è un’incessante spam. Ogni giorno mi arrivano decine di mail con sondaggi ma guarda caso dopo 10 minuti che rispondo alle domande (piu o meno sempre uguali) mi comunicano che non sono idoneo. Ad oggi dopo due settimane ho solo i 5 euro di bonus per l’iscrizione a Greenpanthera che naturalmente non posso ritirare perchè bisogna accumularne almeno 30. Forse non è una truffa nei termini di legge ma per quanto mi riguarda ritengo tutto ciò una grande presa per il C***

    • Mario Falcone

      Caro Stefano da moderno italiano telematico che crede di esser furbo ,sveglio e intelligente (tra virgolette) ti sei iscritto in tutti i migliori siti di sondaggi retribuiti che vengono vivamente consigliati ON-LINE !
      Che risultati hai ottenuto Stefano nel seguire i consigli che hai trovato on-line ?
      Tutti i consigli che trovi ON-LINE in realtà si chiama pubblicità sporca e criminale !!
      Stefano hai lavorato a gratis on-line per diversi siti di sondaggi truffa NON TI HANNO PAGATO e hai capito di essere stato truffato !
      Malgrado tutto ciò che ti è accaduto tu Stefano non hai nemmeno il coraggio né di dire apertamente di esser stato truffato né di dire pubblicamente che tutti i siti di sondaggi retribuiti sono tutti una truffa !

      • Halexjan Hale

        Truffato direi di no visto che non ha speso un centesimo E comunque è gentile a dare la sua opinione

        • Matteo Renzie

          Ehi bambino Halexjan Hale per caso hai qualche grosso problema mentale ?
          Sicuramente è certamente tu Halexian Hale (sembra il nome di un detersivo per cessi ) non lavori mai a gratis !
          Perché dovrei perdere tempo a fare sondaggi a gratis ?
          P.S.
          Halexjan Hale avrei dei cessi da farti pulire !
          Dovrai fare 12 ore di lavoro per 6 giorni alla settimana e lavorare per me naturalmente a gratis .
          Perché Halexjan non vieni a lavorare a gratis per me ?
          Ti garantisco Halexjan che non spenderai un centesimo .

          • Halexjan Hale

            Pezzente cerebroleso. Se non sei capace di avere un confronto intelligente senza off endere le persone è meglio che poni fine ai tuoi giorni nella maniera più rapida possibile.
            Già solo il nick che ti sei posto la dice lunga sulla tua capacità di elucubrazione. Vai gentilmente a farti fottere.
            Ti ho segnalato per offese e bloccato.
            Gente come te non dovrebbe neanche esistere

        • Matteo Renzie

          Si chiama truffa caro bambino Halexjan .
          Punto e stop !
          Rifletti caro bimbo .
          Un sito di sondaggi on-line (retribuiti ) promette ad un povero disgraziato di poter guadagnare qualche euro se lavora per il sito di sondaggi on-line lui qualche ora al dì !
          Dopo che il povero disgraziato illuso ha fatto il suo lavoro di sondaggista il sito nemmeno lo paga !
          Questa si chiama Truffa !
          Ed è una vera RAPINA ONLINE !

  • Andre G

    Sono solo truffe i pseudo sondaggi retribuiti !
    Lavori praticamente a gratis !
    Che vadano a vaffanculo ben bene !
    Devono andare ben bene a vaffanculo anche tutti quei stronzi o stronze che fanno della sporca pubblicità a tali siti truffa !

  • Marco. R

    La truffa dei sondaggi retribuiti dove lavori a gratis e non ti pagano funziona in maniera semplice e senza rischi !
    18 milioni di italiani sono attualmente disoccupati nel 2019 non ricevono nessun sussidio di disoccupazione né gli viene offerto nemmeno un lavoro saltuario (comunale ,regionale, statale ) in caso di emergenze varie .
    Logicamente il potenziale teorico di disperati italiani senza un lavoro né soldi è di 18 milioni !
    Non è finta qui 8-9 milioni di italiani lavorano con stipendi da fame (contratti flessibili li chiamano) dove non arrivi alla seconda settimana del mese !
    Perciò questi 89 milioni di lavoratori precari e sottopagati italiani pur di arrotondare il magro salario potrebbero essere truffati dai siti dei sondaggi retribuiti che non vengono retribuiti !
    Inoltre in Italia che è un schifoso paese cattolico-mafioso-fascista la legge italiana non perseguita MAI queste truffe evidenti (le leggi ci sono però nessuno fa niente ) perché politicamente queste truffe fanno comodo ai politici italiani .
    La criminale immigrazione e invasione straniera selvaggia clandestina o regolare che ha creato milioni di italiani disoccupati o costretti a lavorare saltuariamente per paghe da fame poteva essere bloccata 30 anni fa dai vari governi catto-fascisti-mafiosi del Partito Democratico che invece ha favorito una criminale immigrazione straniera selvaggia ha abolito le tutele sindacali dei lavoratori italiani rendendoli schiavi e gli ha abbassato il salario il PD ha rovinato volontariamente l ” Italia e continua a farlo favorendo i lavori saltuari la immigrazione inutile selvaggia straniera ed incentiva la disoccupazione in Italia !
    Anche i partiti ufficialmente di destra cattolici-mafiosi-fascisti (FI -PDL -eccetera ) avversari del PD hanno fatto la stessa politica criminale del PD .
    Tutti quelli che ci hanno governato in Italia negli ultimi 30 anni e hanno rovinato la società italiana creando nuovi disoccupati circa 10 milioni di disoccupati in più favoriscono ed incentivano le truffe on-line a danno dei cittadini italiani disperati che cercano magari un lavoro inesistente ON-LINE o un piccolo reddito extra ON-LINE con un lavoretto saltuario come quello dei sondaggi retribuiti !
    Avete capito il concetto ?
    Tutte queste truffe ON-LINE dai sondaggi retribuiti (lavoretto saltuario on-line ) che poi non vengono pagati ai presunti lavori ON-LINE inesistenti o sottopagati sono solo fumo negli occhi per il popolo credulone , ignorante, individualista italiano che non protesta mai né ha mai fatto rivoluzioni né le farà mai !
    Ai politici nostrani italiani fanno molto comodo queste porcherie on-line per questo le leggi italiane non bloccano queste truffe on-line !
    Sei un disoccupato italiano e ti lamenti ?
    Perché non ti trovi un lavoro on-line ?
    Ci sono migliaia di offerte di lavoro on-line (sono tutte false ) qualche politico italiano fa finta che siano vere !
    Sei un disoccupato italiano ?
    Perché non ti trovi provvisoriamente un lavoretto saltuario on-line dove lavori poco come sondaggista on-line retribuito ?
    Cosi ti fai una paghetta !
    Fai qualcosa e guadagni soldi invece di fare il disoccupato italiano che brontola e dorme sempre sul divano di casa !
    Non ti hanno pagato per i sondaggi che hai fatto per loro on-line ?
    Non importa !
    Sei tu il disoccupato senza soldi chi se né frega se hai lavorato per nulla ! (Questo lo pensano però non te lo dicono ) !
    Ti dicono sempre cosi in questi casi : anche se hai lavorato a gratis on-line se non altro non sei stato fermo a far niente essendo disoccupato e hai fatto una nuova esperienza che ti può tornar utile !
    Ma andate tutti a cagare !
    Questo è il messaggio subliminale che i politici italiani inviano da anni tramite la rete internet !

  • Eliana Pelizzer

    Sondaggi on-line retribuiti : non è un lavoro ! Per forza sono solo TRUFFE !
    Perdi tempo e LAVORI a GRATIS per le società truffa di sondaggi on-line (retribuiti ) si fa per dire !

  • Eliana Pelizzer

    Non capisco il perché la Repubblica Italiana permetta queste società straniere di sondaggi di poter operare indisturbate con le loro truffe on-line nella rete internet italiana !
    Prometti ad un povero disoccupato italiano o studente o pensionato sul lastrico di poter fare da casa tramite PC un semplice lavoro sottopagato di sondaggista retribuito ?
    Dopo che hai lavorato per queste società di sondaggi retribuiti nemmeno ti pagano !
    Questa si chiama truffa -furto-rapina punto e stop l

  • Andrea .F

    FATE ATTENZIONE ALLE TRUFFE ON-LINE E ALLE FALSE RECENSIONI POSITIVE CHE TROVATE ON-LINE SONO TUTTE FALSE !!!!!
    Nel 2001 ho scoperto che il 99 % cento delle recensioni che trovavo ON-LINE erano tutte COMPLETAMENTE FALSE !
    Recentemente (2019) una associazione di consumatori inglese ha scoperto che il 97 % cento delle recensioni positive su AMAZZON erano tutte false !
    Colei o colui (clienti molto sodisfatti ) che postavano recensioni positive su Amazzon erano stati pagati per postare le false recensioni !

X