Le Marche, di tremare, non possono più permetterselo e non si tratta solo di maledetti terremoti. Non si trema solo di scosse, qui si trema spesso di autostima. Una trasformazione della cultura regionale sta forse spostando gli assi a cui eravamo finora abituati: che il capoluogo fantasma guardi un po’ più a sud, dove il cambio di pelle è sotto gli occhi di tutti. Leggi tutto